Punto fermo nello spazio temporale dell’arte

Roberto Carullo è un artista autodidatta che personalmente collocherei per la sua tipologia artistica nellArte Pop.

È una simbiosi di passato, presente, futuro, ricordo-remember, osservo, look now, spero, hopefully.

Roberto Carullo è un artista fuori dal coro” con la sua Pop Art riesce, attraverso un attento studio del potere e della magia del fumetto, a stimolare forti emozioni davanti ad osservatori di ogni età, che aprono le porte al mondo attuale e a quello dei ricordi lontani.

Questo artista è… arte. Vi chiederete perché-why?

Semplicità è la sua parola dordine. Riprende i temi morali di ogni persona, le sfide di ogni giorno, che non hanno limiti di epoca, vere oggi, ieri, domani.
È tutto e molto di più, in quanto non cade mai nello scontato, anzi arriva a vedere sfumature a volte impercettibili a chi viaggia nel ritmo della vita senza sosta.

Riesce a creare tutto questo lavorando con un materiale di eccezione, a volte identificato con il termine banale ed inappropriato di plastica, ma in realtà è una materia dalle proprietà stupende: il polimero.
Lartista estrapola con grande versatilità delle qualità uniche, a partire dal colore intenso, lucido, satinato e trasparente, dallo spessore delle pagliuzze che come il mosaico creano uno strato unico, il tutto assemblato con meticolosa pazienza ed inserito con armonia sulla tela aerografata, al fine di dare vita ad unopera darte unica, sia dal punto di vista estetico che morale.

Da dove nasce tanta curiosità e tanto amore per i polimeri?

La curiosità per questo materiale nasce durante la collaborazione con il MAP Museo Arte Plastica di Castiglione Olona-VA, primo Museo in Italia che unisce Arte ed Industria in unesperienza unica, fondato il 6 Giugno 2004 con sede nel Palazzo dei Castiglioni di Monteruzzo.

Da qui, il desiderio di poter comprendere come utilizzare i polimeri e attraverso nuove tecniche davanguardia, scopre che in realtà è un materiale che offre un mondo caleidoscopico che spazia dal rhodoid (derivato dal fiocco di cotone) al metacrilato, al policarbonato; può essere usato per vari tipi di lavorazione, ma soprattutto grazie alla passione e alla professionalità dellartista, può diventare un nuovo approccio allarte davanguardia.

I polimeri possono essere trattati in modo differente in relazione alla tematica, al colore, alla tecnica, in base allinterpretazione del pigmento cromatico, del supporto costruttivo, ma una considerazione è certa, è un materiale in grado di portare una ventata poliedrica di vitalità allopera darte realizzata.

Le opere di Roberto Carullo rappresentano fumetti e prevedono un fondale scenico su tela intonacata e aerografata, su cui viene poi realizzato il disegno in polimeri, che vede usata da questo giovane artista, la tecnica del mosaico.

Lidea inizialmente può sembrare quasi contrastante, ma in realtà le sue opere sono uniche, in quanto vedono il connubio artistico dellantico, dello storico, ripreso nel fondale scenico della tela e nelluso del mosaico, ma interpretato in chiave moderna attraverso il fumetto, che non viene inserito casualmente, ma sempre con unattenzione mirata allaspetto relazionale umano e sociale; in ogni quadro è presente un significato profondo.

Inoltre, una caratteristica che rende eccezionali i suoi lavori è il gioco prospettico. Da lontano tela e mosaico sono un tuttuno, si compenetrano, ma più ci si avvicina, si distingue il mosaico che emerge in spessore sulla tela, diventa tattile, mentre la tela stessa non scompare, ma riveste limmagine di un piano contenitivo, ben definito graficamente. Il tutto è perfettamente calibrato ed equilibrato nello spazio, non c’è parte dellopera che possa essere ritenuta in secondo piano.

Luso di polimeri dai colori brillanti e vivaci crea unempatia con la tela aerografata.

Una sinergia molto particolare dove potere sociale, ideali, umanità, fede e verità sono tutti su un unico piano, ma in realtà c’è un punto dominante, losservatore posto al centro dellopera, che può scegliere la strada più giusta ed idonea per il suo stile di vita, ricerca che sicuramente sarà soggettiva da osservatore ad osservatore.

Lartista Roberto Carullo attraverso i suoi lavori si mette in gioco, cerca sempre di esprimere una morale intrinseca della vita delluomo, caratteristica non semplice da rilevare negli artisti, in quanto per fare arrivare tali messaggi, occorre creare una forte introspezione con se stessi, con lo sguardo vivo verso il futuro, senza la paura di giudizi, ma certi di rappresentare artisticamente ciò in cui veramente crediamo.

Curatrice

Dott. Arch. Alessandra Claudia Croci

Roberto Carullo

Roberto Carullo è unartista italiano di POP Art che ha sviluppato un suo stile distintivo con il quale crea messaggi universali. La sua arte è rivolta a diffondere messaggi positivi per ricordare il piacere dei momenti quotidiani oltre che i valori più profondi che permettono un vivere sociale migliore.

La base di partenza è una tela a cui dona un senso di tridimensionalità attraverso lutilizzo di prodotti naturali materici, che vengono poi aerografati. Ma quello che più caratterizza la sua arte è lutilizzo di polimeri di recupero attraverso i quali dà vita ai suoi personaggi. La scelta di utilizzare i polimeri deriva dalla sua grande sensibilità al tema della preservazione dellambiente: una materia di scarto che potrebbe diventare altamente inquinante è “riciclata” e nobilitata dallartista per diventare vero e proprio strumento darte. Da qui la scelta di polimeri con anime differenti, dai colori pieni o pastello, con diversi gradi di trasparenza, che sotto la creatività e le mani di Roberto Carullo diventano mosaici affascinanti, opere darte uniche, un mandala POP.

Ma chi sono i personaggi che animano queste opere? Lartista anche qui ha fatto una scelta molto particolare: ha scelto di rappresentare emozioni e messaggi attraverso i personaggi dei fumetti, che diventano un veicolo universale e sono in grado di suscitare la curiosità e lattenzione di un pubblico senza età. È un linguaggio semplice e diretto, che parla di temi morali e messaggi di amore attraverso quei personaggi che non hanno tempo o spazio e che restano sempre testimonial deccezione.

La rappresentazione di protagonisti dei fumetti è anche una scelta fatta per sensibilizzare ed avvicinare allarte i bambini, un target molto caro allautore. Il personaggio diventa in questo caso un elemento di naturale attrazione e facile interpretazione per il pubblico più giovane, che, avvicinandosi, impara piano piano ad apprezzare il gusto dellarte.

Il risultato finale di ogni opera è un messaggio dal significato molto profondo, che unisce elementi di tecnica più antica con la modernità, comprensibile dal pubblico di ogni età, che si esplicita in un gioco prospettico di grande impatto visivo, risultato del grande lavoro fatto da Roberto Carullo sia a livello introspettivo che tecnico, del suo desiderio di donarsi agli altri per ricordare e sostenere i veri valori che rendono così unica la vita.

Rosetta Orsi

I sogni oltre il mare

Intervista a  Roberto Carullo

 – Le tue opere sono approdate a Genova, al Museo del Mare. Un caso, una coincidenza, o qualcosa di diverso?

– Direi una logica conseguenza.

– Puoi spiegare meglio?

– I miei lavori sono conosciuti soprattutto negli Stati Uniti, in modo particolare a New York, più che in Italia. Ma Genova e il suo porto sono i luoghi da dove sono partite le navi alla scoperta del nuovo mondo; anchio ho percorso quelle rotte, ma ora ritorno e ad accogliermi c’è un meraviglioso museo dedicato al mare.

– Come mai operi prevalentemente negli Usa?

– Ho iniziato anni fa a esporre insieme ad altri artisti a New York. I miei quadri sono stati immediatamente notati per le loro caratteristiche e apprezzati da personaggi che hanno lasciato un segno importante nel mondo dellarte.

– Da chi, per esempio?

– Da Stan Lee, presidente e direttore editoriale (Editor in Chief) della casa editrice di fumetti Marvel Comics. È una lunga storia, che ora non è il caso di raccontare. Fatto sta che un giorno  ho ricevuto da Stan Lee una foto che lo ritrae vicino a una mia opera. Gli era davvero piaciuta e ha voluto personalmente congratularsi con me. Poiché i fumetti sono al centro della mia creazione artistica, capirai quale importanza per me ha questo riconoscimento.

– Come ti rapporti al mondo dei fumetti?

– In modo complesso. Come in un ready made,  mi approprio dellimmagine di un fumetto, la decontestualizzo, la scompongo per poi ricomporla con i polimeri e riproporla in un contesto radicalmente diverso da quello originario.

– Che tecnica usi per ricomporre con i polimeri limmagine del fumetto?

– Quella del mosaico moderno. Utilizzo i polimeri come se fossero piccole tessere. I polimeri hanno una forma cilindrica di minuscole dimensioni e  sono sintetizzati in laboratorio. Vengono in genere utilizzati per la produzione di materie plastiche. 

– Perché tra tutti i materiali a disposizione hai scelto proprio i polimeri?

– Per una serie di ragioni. Della plastica si ha in genere unidea negativa, è un materiale considerato da molti vile con unimpressionante capacità di inquinamento. Ma non sempre è così per tante ragioni.  Tra laltro, con la plastica si possono realizzare opere darte. Da questo punto di vista, mi sento come il prosecutore  di quel movimento nato tra gli anni sessanta e settanta denominato Polimero arte”, che ebbe la sua massima visibilità al festival dei due mondi a Spoleto e che aveva come fine il nobilitare questo materiale. Non a caso al Map di Castiglione Olona (Museo di Arti Plastiche) accanto alle realizzazioni di quegli artisti, alcuni dei quali fondamentali per la storia dellarte del Novecento, c’è anche un mio quadro.

– Hai detto che i tuoi fumetti agiscono in contesti radicalmente diversi da quelli originari.  Puoi spiegarci meglio come operi e come costruisci questi nuovi contesti?

– Intonaco una tela e attraverso luso della tecnica computerizzata dellaereografo, stampo limmagine del contesto in cui interagirà il personaggio del fumetto. La scelta del contesto è dettata dal senso che voglio imprimere allopera. Poi lavoro con la logica della contrapposizione: definito (il fumetto)/indefinito (il contesto), passato/presente,  realtà/fantasia,  luce che viene riflessa (polimeri)/luce che viene assorbita (tela intonacata).

– Per assemblare quei minuscoli polimeri ci vorrà molto tempo

– Non solo molto tempo, ma anche infinita pazienza. È comunque un lavoro che mi ripaga della fatica che serve per realizzarlo.

– Ora che sei approdato a Genova, ritornerai di nuovo negli Usa o hai anche qualche progetto in Italia?

 

– Entrambe le cose. Negli Usa sto organizzando un evento di una certa importanza, ma non voglio palarne, perché in fase di realizzazione. In Italia collaboro con la fondazione Ambrosetti. Penso che dopo questa mostra ne seguiranno altre. 

a cura di Roberto Calvino

Translate »
We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.robertocarullo.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where your data is sent

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings